“ Zingari che fotografano i bambini”, dopo l’apprensione, la rapida svolta: i Carabinieri chiudono il caso

0
3607

È risultata essere vera la segnalazione della presenza di una signora sulla sessantina che fotografava all’interno e all’esterno della Villa dei Bersaglieri, durante l’uscita da scuola dei bambini delle elementari ma, altrettanto vero è che non si trattasse di una zingara, bensì,  di una signora che si è occupata del progetto “ La Villa dei Bersaglieri “ da poco conclusosi, in qualità di coordinatrice.

Una signora che, per il suo  modo di vestire, leggermente diverso dalle solite tendenze della moda attuale,  è stata scambiata per una zingara da alcuni genitori e di li è nato il grosso malinteso.

Quelle foto le sarebbero servite da corredo per documentare l’intero progetto svolto.

È stata la stessa signora, a chiamare i Carabinieri oggi, subito dopo pranzo, per spiegare come fossero andate realmente le cose e, dispiaciuta per il grande scompiglio provocato dall’ allarme, in un certo modo si scusa per quanto accaduto e, mai avrebbe immaginato potesse accadere.

Quindi caso chiuso e allarme rientrato.

Il Sindaco e il Comandante dei Carabinieri, chiedono di diffondere il messaggio sui vari gruppi whatsapp di scuola al fine di tranquillizzare tutti i genitori.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here