Spaccio di droga, ricettazione, furti nei campi, maltrattamenti in famiglia e lesioni: 6 arresti in 8 giorni

0
2929

Una settimana di ” fuoco” per i Carabinieri della stazione di Bitritto, al Comando del Maresciallo Francesco Pentrelli,  i quali,  hanno dato esecuzione ad una serie di mandati di arresto per reati commessi in paese e, nelle immediate vicinanze, in un lasso di tempo che va dal 2003 ad oggi.

Risale infatti al 2003 l’inizio delle indagini che hanno portato all’arresto per spaccio di droga e di ricettazione di un pregiudicato del posto, E.F. condannato ad un anno e quattro mesi di detenzione domiciliare.

Di sabato scorso invece l’arresto, in agro di Sannicandro, di due uomini del posto che, dopo aver abbattuto diversi alberi secolari, li hanno sezionati per rubarne la legna. I militari, nell’ambito di un operazione di controllo del territorio,  coordinata dalla Compagnia di Modugno, hanno sorpreso i due mentre caricavano la refurtiva su di un automezzo. Uno dei due, M.V. era un sorvegliato speciale, è stato condannato per direttissima e posto agli arresti domiciliari anche per aver contravvenuto al regime di sorveglianza speciale, essendo stato trovato in possesso di telefono cellulare, assolutamente proibito; l’altro uomo, V.L. è stato rilasciato a piede libero.

Arrestato per  lesioni lievi sulla moglie e sul proprio figlio, S.L.. residente a  Bitritto, rimesso in libertà e in attesa di giudizio.

Per vecchi reati contro il patrimonio e spaccio di droga, invece, è stato arrestato e messo ai domiciliari, il pregiudicato G.G. residente a Bitritto.

Revoca dei domiciliari e traduzione in carcere per il giovane R.M. residente a Bitritto, a seguito di reiterate violazioni  alla misura cautelare che stava scontando.

Un azione repressiva sul territorio che, nonostante la cronica carenza di mezzi e uomini, con enormi sforzi, riesce comunque  a portare a casa dei buoni risultati.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here