Raccolta differenziata da record. Bitritto premiato come paese più riciclone di Puglia.

0
808

Come già preannunciatovi qualche settimana  fa, in questo articolo, Bitritto si conferma nei primi posti in assoluto della classifica dei paesi “ Ricicloni di Puglia”.

Percentuali che, noi ipotizzavamo con cifre superiori all’ 82% e che, oggi, lo stesso  Sindaco, conferma attestarsi alla cifra record dell’ 86%.

Siamo riusciti addirittura ad entrare nella speciale classifica di seconda categoria, quella dedicata alle startup, cioè quei paesi che avevano cominciato da pochi mesi la differenziata.

Non solo ci siamo entrati ma siamo stati premiati, con il primo posto ed  una percentuale media annuale del 65 % dopo appena un mese dall’inizio.

Un risultato strepitoso che, ci riempie di gioia, visto l’enorme mole di lavoro  che, la nostra pagina ha messo in campo, al fine di sensibilizzare e aiutare i cittadini in tutte le fasi, da molti mesi prima dell’inizio, fino a tutt’oggi. Forse, sarebbe il caso di ricordarlo.

Bene cosi, aspettando i riscontri in bolletta Tari  del prossimo anno.

Qui di seguito, il comunicato ufficiale dell’ Amministrazione Comunale e, l’ intervento del Sindaco Giulitto durante la premiazione:

“Sono felice di comunicare alla cittadinanza che oggi 20/12/2017 il Comune di Bitritto, è stato premiato nell’ambito della manifestazione promossa da LEGAMBIENTE : “COMUNI RICICLONI 2017 “ , come primo comune, di tutta la Puglia, della II categoria, cioè di quei comuni che nel corso del 2016 hanno mantenuto una percentuale media di raccolta differenziata superiore al 65%.
E’ stato anche annunciato che nel 2017 il nostro Comune è passato nella prima categoria, raggiungendo l’82%.
Ringrazio tutti i cittadini che sono i veri artefici di questo successo e che con la loro partecipazione continuano a dimostrare alto senso civico e larga condivisione dei problemi e dello loro soluzioni.
Una iniezione di fiducia e stima da parte di un soggetto terzo, immune da qualsiasi critica , che ci ripaga, come collettività, dei sacrifici fatti fino ad oggi e che, ci sprona a fare sempre meglio, perseguendo di riflesso il non secondario obiettivo della riduzione della TARI”

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here